Cyberpunk 2077 ci saranno anche temi politico-sociali

La CD Projekt RED,  casa della fortunata saga di The Witcher, è tornata a far parlare di se riguardo al gioco tanto atteso di Cyberpunk 2077.

La dichiarazione di Patrick Mills (quest deisgner presso CD Projekt RED) ad Xbox Magazine:

Cyberpunk è un gioco che parla di gente in alto che detiene il potere e gente in basso che invece non ce l’ha affatto. Questo potere può provenire dal denaro, dalle gerarchie, dalla tecnologia e dalla violenza. Il setting originale di Cyberpunk 2020, così come quello di The Witcher, era una complessa critica del mondo dell’autore, e noi non ne staremo alla larga nei nostri giochi. Anzi, penso che questo sia un aspetto che ci distingue. Cyberpunk è un genere ed un franchise intrisecamente politico”.

Mills ha dichiarato quindi che Cyberpunk 2077, non avrà alcun timore di trattare temi di tipo politico-sociali,  anzi saranno fondamentali per lo sviluppo della trama del gioco.

sarà su PC, PS4 e Xbox One.

Ma chissà quando?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Autore dell'articolo: Borgo7

Borgo7 nasce come una persona normale, poi scopre i computer, le console, internet e si scopre essere uno dei nerd, un geek e un videogiocatore.