In ritardo rispetto a tutti gli altri nerd-gamer ho comprato la ps3 e devo recuperare anni di videoludici. Sicuramente è stato uno dei migliori investimenti che abbia mai fatto. La consol definitiva (fino all’uscita della PS4 ghghgh).

Oggi 4/4/2012 in onore della mia migliore amica in assoluto al mondo e nell’universo intero ho iniziato a giocare a FFXIII. Perchè in onore suo? Perchè forse lei è una delle più grandi fan della saga di Final Fantasy ed oggi è il suo compleanno. 
Felice di questo inizio, da subito sono rimasto sbalordito dalla grafica spettacolare. Contestualmente ho inaugurato anche la guida del gioco, giusto per vedere come era e come poterla usare nei momenti di difficoltà. Perchè l’inizio è abbastanza semplice e non richiede il suo uso. 
Comunque un gioco degno di questo nome e di una saga senza tempo. Meritevole all’infinito. Square Enix ha sfornato un capolavoro e molti amici mi dicono che quello nuovo è ancora meglio. Ve lo saprò confermare non appena finirò questo e inizierò l’altro. Ci vorrà del tempo perchè prima devo giocare anche ad un’altra saga che adoro ma che scriverò poi… se avrò voglia.


Perchè mi è piaciuto fin da subito FF XIII? 
Allora diciamo la verità che non ero proprio a digiuno sulla saga di FF. Anche in passato su altre piattaforme ho giocato alle edizioni passate (mi ricordo il 4 il 6 il tactical advance x-2 se la memoria non mi inganna) e il genere di gioco RPG – esplorativo – guadagna exp ed equip mi piace molto. Per cui giocare ad una versione “figa” di giochi con cui giocavo in passato mi piace moltissimo.
Ho trovato un po’ strano i meccanismi di camminata (che non si blocca mai ma scorre in stile moonwalk xD) e la visuale della telecamera con l’analogico destro. Devo abituarmici meglio, ma penso che con qualche ora di gioco alle spalle mi abituo subito.
Più difficoltoso invece mi sa che troverò il sistema di gioco. Abituato a RPG a turni avevo tutto il tempo di pensare alla strategia e invece qua devi essere già ampiamente scafato. Per questo sarà utile anche la guida che per magari dei particolari boss posso leggermela. Però sono fiducioso, i primi combattimenti mi hanno aiutato a capire meglio questa modalità. Spero di ricavarmi del tempo libero spesso e non tornare a casa dal lavoro morto e rimorto.

Tempi andati quelli dei RPG Maker… qualcuno se lo ricorda ancora? Quando si creavano le proprie avventure 2D pixellose. Bei tempi davvero, mi divertivo un sacco. Però ora, con questa grafica spettacolare… che dire se non benvenuta tecnologia! Buona giocata!

PS da buon nerd dopo pochi secondi di gioco devo dire che mi son innamorato di Lightning che è veramente figa e poi voglio un chocobo tra i capelli anche io ahahhahahah

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Spesso mi rendo conto che la mia vita è una questione di opportunità. Sarebbe retorico dire che ognuno è fautore del suo destino. Quasi vero, tranne quando il destino per alcuni è già scritto.  Insomma non mi si racconti che un giovane rampollo delle famiglie-bene avrà una vita impervia e ricca di delusioni nonchè di fatiche perchè vi rido in faccia. Così come un bambino che nasce già orfano nel terzo mondo, avrà molte più difficoltà anche già di me.
Per tutti quelli che si trovano nella zona grigia, come il sottoscritto, nella media. Gente non ricca ma nemmeno ai margini della società la vita ce la costruiamo.
Il film qua a lato è uno dei film più esplicativi in tal senso. Siamo noi che dobbiamo dire SI alle opportunità che a volte ci capitano davanti.
Io per primo ho rinunciato a molte cose, con dei miei no… e chissà dove sarei. Credo sia sbagliato pure ripensare alle scelte. Infatti non ci voglio pensare. Il destino, no, io mi sono mosso così per cui è giusto quello che mi succede.
Forse non ho avuto tutte le opportunità che miravo, ma pazienza 🙂
Voglio garantire comunque che il film Yes Man è veramente carino. Jim Carrey (ne sto rivedendo tanti di film suoi ultimamente… puro caso comunque) sensazionale. La sua mimica facciale è qualcosa di straordinario e di conseguenza anche lo splendido doppiaggio italiano ha una voce unica ed espressiva al massimo.
Anche se le situazioni raccontate fanno ridere, ho avuto modo di lavorare a uno di quei convegni con questi guru o life coach. Per la precisione ho lavorato a due convegni di due americani (di cui uno è il guru supremo quello più famoso in assoluto) e son stati proprio così. Sta folla immensa di gente, pagante e anche tanto, che ascoltano per due – tre giorni di fila queste persone carismatiche che insegnano loro come vivere, mangiare, liberare la mente ed essere positivi nel loro business.
Onestamente sono sempre stato un po’ scettico, ma a sentire queste persone effettivamente sono passati dalla miseria alla ricchezza sentendoli. Io credo sia solo una questione mentale e psicologica. Insomma le cose che dicevano erano per me ovvie e scontate. Per chi pensa che io non sia ricco, è solo perchè tra il sapere le cose e metterle in pratica c’è un mare da navigare 😀 io si sa, per certe cose sono pigro, ma in fondo non mi fa poi così tanto schifo la mia vita no?
Direi che ognuno comunque deve essere libero di vivere la propria vita con le proprie scelte, ma non precludetevi nulla, qualche volta un yes porta a conseguenze inaspettate e piacevoli.

E voi vedrete questo film? Lo rivedrete? Cosa ne pensate sull’essere degli yes man?

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Attori: Jim Carrey, Logan Lerman, Danny Huston, Virginia Madsen
Regista: Joel Schumacher
Formato: Blu-ray, PAL, Schermo panoramico
Lingua: Inglese, Italiano
Sottotitoli: Inglese
Studio: 01 Distribution
Data versione DVD: 20 gen. 2011
Durata: 98 minuti
ASIN: B004DZUMAG

Visto questa sera, o meglio rivisto dal 2007 e non me lo ricordavo a distanza di 5 anni così inquietante e intenso a livello psicologico.
Mi stupì allora come oggi Jim Carrey. Lo conoscevo per titoli ben più leggeri, simpatici e divertenti (che personalmente ho adorato da sempre, lui è uno spasso di attore). Vederlo in vesti così “pesanti” mi ha lasciato di stucco. Un film che merita la visione per il semplice fatto che non è una cagata da teenager, e merita perchè non è poi così scontato. Tra tutti i blu ray che ci sono in circolazione il prezzo è giusto su amazon per cui se interessa il genere merita la spesa (ridotta). Personalmente non è uno di quei film che guarderei 100 volte al mese. Ne passerà di tempo prima che lo rifaccio.
Anche perchè la serata era iniziata con “voglio vedere il signore degli anelli… ” ma poi… è comparso lui. E meglio così un film più corto di un oretta e mezza, ma pensavo fosse un pelino più leggero invece son 90 minuti tosti tosti tosti.

Beh voi l’avete visto?

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Mi interesso dell’ambiente web perchè mi piace, i like it. In tutte le sue sfaccettature. Dall’aspetto creativo e accattivante del design, a quello più scientifico della programmazione a quello dell’ottimizzazione e della sfera di visibilità. Queste sono le cose in cui credo. Queste sono le cose su cui mi informo e sperimento.
Non esiste che con un blog (uno o più blog) si campi. Non ci credo minimamente nei messiah che sbandierano entrate milionarie di euro con qualche post. Non ci credo perchè chi lo fa di solito accosta anche un sermone di tecniche e modi per guadagnare. Non ci credo perchè chi lo fa di solito accosta anche la cassetta delle offerte e il banco di cosa comprare da lui per diventare ricchi. Non esistono Re Mida, non esistono pietre filosofali. Non credeteci. Perchè smontare così le fiabe? Perchè altrimenti saremmo tutti ricchi in egual misura e così non è.
Non si campa con i blog, non si campa con i siti.
Non pensate che tecniche di acquisto e compravendita vi portino soldi. Balle. Finchè la legge non permette di essere più veloci e comprare i domini chiave di aziende per poi rivendergli non si faranno soldi così. Non pensate che comprare un nome figo vi porti soldi perchè i tempi son cambiati, adesso anche un nome assurdo nel dominio vi porta ad essere al centro dell’attenzione.
Finchè non si potranno tenere siti senza aver paura che enti governativi ve li chiudono perchè qualche lobby fa pressione non farete soldi.
Divertitevi con internet, divertitevi coi blog, scrivete, informate, fate circolare l’informazione e se volete raccontatevi… ma non sperate di diventare ricchi e di non fare altro nella vostra vita. Io vi ho avvertiti.
Accostate si, come faccio anche io, qualche pubblicità o qualche programma di affiliazione, ma giusto per divertimento, per unire l’utile al dilettevole non perchè così diventerete ricchi, statene certi 😉
Godetevelo il web, il vostro sito ma non fatevene una ragione di vita.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Pesantino. Un film sullo stile del passato, ambientato in periodo guerra. Sempre in mezzo a qualche sopruso e qualche fatto triste. Lunghetto (sulle due orette e mezza quasi).
Quei film che io guardo una volta in vita, perchè vanno guardati vuoi perchè famosi, vuoi perchè si è parlato tanto ma mai più ragazzi se non a distanza di tempo, quel tanto che basta per farmi scordare totalmente il film.
Anche lui vittima della mia personale legge de’ “trailer figo e interessante, film penoso”. Fino ad oggi non ha sbagliato mai (a mia memoria).
Peccato anche se immagino che fare un film dove il protagonista è un animale, vivo, vero e muto e non un cartoon sia alquanto difficoltoso… aggiunta poi l’ambientazione… un cocktail esplosivo.
Diciamo che ho visto di meglio in tv, al cinema e su br.
Dopo essermi bellamente assopito e annoiato, posso coricarmi senza fatica questa notte. Buona visione.
PS se siete particolarmente sensibili ai problemi di animali, vedere animali morti o cose così… evitatelo bisogna avere una mente aperta e considerare che era il periodo di guerra e non si guardava tanto per il sottile.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Entusiasta del film visto la sera precedente, un bellissimo film coinvolgente, senza particolari effetti speciali chiamato In Time (che spero presto esca il blu ray italiano dato che c’è solo la verisone americana)  dove tra gli attori e attrici principali spuntano i nomi di : OLIVIA WILDE (bellissima, una donna meravigliosamente stupenda), Justin Timberlake (che devo dire è un discreto attore) e Amanda Seyfried (che rossa col caschetto è decisamente figa nel film). Un mondo del futuro dove anzichè i soldi si paga e si vive usando il tempo. Ma sostanzialmente è come il mondo di adesso un sacco di poveri sfruttati destinati alla morte e pochi ricchi immortali. L’epilogo lo potete già immaginare. Un film poco impegnativo ma bellissimo e una discreta morale.
Invece devo dare un sonoro “buuuu” a Hugo Cabret. Dal trailer dato sembrava un super figo film, di quelli da non perdere… e invece l’avrei perso volentieri.
Dopo un ora di film chiedevo pietà perchè fosse già finito. Invece no. Lento, lentissimo, una noia infinita. Sebbene la trama e magari anche l’ambientazione potesse essere interessante e dare un sacco di spunti creativi e magici al film, niente. Di una tristezza vedere sto film che ti cascavano le palle mentre lo si vedeva. Uno dei film che non vedevo l’ora che finisse per terminarne la visione.
Se volessi fare un dispetto (poi oh, magari a qualcuno piace un sacco e lo adora) regalerei questo blue ray a qualcuno XD e sul biglietto “quando il tempo sembra fermarsi”.

Qualcuno li ha visti?
E io domani sera che vedo? Boh… vedrem.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Temo che ancora non ve l’avevo fatta vedere … Il mio nuovo acquisto: ps3 360 gb bianca nuova da gamestop.

Così si va ad aggiungere alla psp 3000 azzurra giapponese (comprata durante il viaggio in Giappone), al dsi blu giapponese (regalo della mia migliore amica e mio immenso tesoro Nadia) e alla Wii (comprata con uno dei primi stipendi) . Mi manca giusto la Xbox 360 e ho fatto l’en plein 🙂

Soddisfazioni da piccolo Nerd.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Per una volta nella vita ho vinto qualcosa.
Si sono uno dei fortunati vincitori del concorso esclusivo del sito lo spazio bianco.
Cosa ho vinto? Un libro, si una di quelle cose che si sfogliano e hanno le pagine. Sebbene nell’epoca moderna sembra che si voglia spostare il mondo su supporti tecnologici (badate bene io sono un nerd, amo la tecnologia ma i libri vanno SOLO SU CARTA).
Copiando dal sito dello spazio bianco:

Tex si presenta e si racconta ai propri lettori con una autobiografia scritta da Mauro Boselli, uno degli scrittori di punta delle avventure dedicato al più longevo e seguito dei personaggi della Sergio Bonelli Editore, con le illustrazioni di Fabio Civitelli: “Tex Willer, il romanzo della mia vita”.

Ecco io sono contentissimo di questa cosa e l’ho voluta condividere con tutti voi!

Un complimenti anche ai miei colleghi-vincitori del concorso:

VINCITORI
Lunedi 12 settembre: Maurizio Albertoni
Martedi 13 settembre: Andrè Lorenzi
Mercoledi 14 settembre: Mario Forgione
Giovedi 15 settembre: Morini Mara
Venerdi 16 settembre: Maila Tritto
Sabato 17 settembre: Matteo Borghesi
Domenica 18 settembre: Daniela Bertazzoni

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Ecco alcuni comandi utili per google plus mentre scrivete i vostri pensieri, idee e tutto quello che volete condividere:

COMANDO –> REAZIONE –> ESEMPIO PRATICO

  • _ italic text _ –> italic text –> _ciao google_ –> ciao google
  • * bold text * –> bold text –>  *ciao borgo7* –> ciao borgo7
  • - strikethrough text - –>  strikethrough text –> -ciao matteo borghesi- –> ciao matteo borghesi
  • @Matteo Borghesi o digitare +Matteo Borghesi –> produce l’effetto di mettere nella barra dedicata a chi vuoi far leggere il post, un link diretto alla persona. Sfruttabile se vuoi inviare quelli che si chiamano MP (messaggi privati) disattivando la lettura a tutti gli altri e tenendo solo il nome linkato. Funziona sia nei post che nei commenti!
  • Dopo che si ha scritto qualcosa cliccare sul triangolino in alto a dx ▽ per disabilitare o meno commenti e lo sharing del post che avete appena fatto.
  • Premendo Tab + Invio dopo aver scritto un commento sotto un post, fa l’invio rapido senza che si debba per forza andare col mouse a cliccare sul bottone.
  • Coi tasti “k” o “j” vi spostate su e giù nello stream dei messaggi.
N.B. I primi tre comandi funzionano solo se non ci sono spazi:

  • esempio errore: * ciao matteo * produce solo * ciao matteo *
  • esempio corretto: *ciao matteo* produce *ciao matteo*

idem per gli altri due comandi.

[Aspetto negativo (ma neanche tanto)]: sono ammesse le emoticon di gmail. Purtroppo per chi usa spesso questa emoticon *_* per esprimere gioia, allegria, partecipazione al messaggio, ammirazione non la può usare in quanto produrrebbe il grassetto dell’underscore. A meno di non mettere spazi bianchi tra gli asterischi e l’underscore. 
Se c’è un trucco per farlo (tipo anteporre qualche simbolo) io non l’ho ancora trovato…
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Ammetto che ho molte lacune. Ed è la prima volta (sarà che sono interessato al mio progetto) che sento l’esigenza di informarmi su cosa sia l’Authinfo.
Ebbene questa parola indica un codice che viene assegnato al momento della registrazione e che identifica in modo univoco il dominio, è personale del registrante (cioè io o voi) quindi va conservato con cura e non sbandierato ai quattro venti. Il registrar (ovvero chi vi fornisce il servizio di registrazione dominio) è tenuto a comunicare a chi registra (il registrante in termine tecnico) questo codice generalmente alfanumerico, indispensabile per poter eseguire tutte le operazioni di trasferimento o cambio proprietà del dominio !
Se dovessi trasferire o cambiare proprietà… al dominio significherebbe che l’ho venduto per diversi euro!
Quante cose che si imparano.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail