Pokemon Go rimosso Articuno dal pokedex di un giocatore

articuno

Articuno, Zapdos, Moltres. I tre pokemon leggendari, simboli delle tre palestre da scegliere saranno i primi tre uccelli rari da catturare nelle prossime espansioni. Però un fortunato giocatore aveva già catturato il leggendario di ghiaccio.

Articuno nel pokedex di un player americano

articuno

Tranquillizziamo tutti i giocatori:

I pokemon leggendari come Articuno, Moltres, Zapdos etc non sono ancora disponibili. Tutti gli Articuno che erano presenti nei pokedex dei giocatori son stati rimossi.

Gli sviluppatori della Niantic Labs di Pokemon go hanno ufficialmente dichiarato:

“We recently noticed that a few Legendary Pokemon got into a few accounts when they shouldn’t have, To preserve the game’s integrity and as a measure of fairness, we have rectified the situation and revoked the legendary Pokemon from the Trainers’ accounts.”

Che è la versione lunga di quanto vi ho scritto due righe sopra. State sereni. Tutto è stato sistemato.

Cosa è successo

Il giocatore Kait Covey  (kaitcovey) dell’Ohio ha affermato attraverso anche una live twitch, che il pokemon leggendario Articuno gli è stato donato da uno sviluppatore della Niantic per aver segnalato un bug, che gli ha fatto perdere un pokemon in suo possesso.

Questa può essere una mega cazzatona, perché non credo minimamente che uno sviluppatore si metta a regalare pokemon a cazzo alla gente, mentre trovo più veritiera il fatto che qualcuno abbia usato del codice “malevolo”. Modificato l’app o sfruttato dei bug, per attivare questi pokemon. Sicuramente sono già stati codificati e presenti nel gioco ma non sono resi “attivi” e visibili.

Recentemente hanno anzi inasprito il gioco quelli di Pokemon Go, ricordiamo il recente upgrade e le sue pesanti modifiche di merda.

Va beh un po’ di sano gossip per rallegrare le giornate di noi Nerd.

Io lavoro, mentre c’è gente che gira il mondo…

Il giocatore americano che aveva dopo pochi giorni e una miriade di km finito il pokedex, ora è pure in giro per il mondo. Per completarlo anche con i pokemon esclusivi dei quattro maggiori continenti. Passato all’europa ha catturato Mr. Mime, poi andava in Giappone e infine in Australia.

Non pensate male però, non credo sia un figlio di papà che non sa come cazzo spendere i soldi, ma ha dichiarato che lo fa di lavoro.  Infatti si occupa di analizzare i nuovi mercati e trend che compaiono in posti come google e così via.

Questo fenomeno di Pokemon Go ha veramente cambiato il mercato dei videogiochi. Ancora prima e meglio dei VR. Con costo zero per l’utente (tranne che per gli oggetti extra nei negozi).

Il giocatore sopracitato ha detto che i soldi meglio spesi sono nelle incubatrici (sopratutto) e nei fortun-uovi.

Personalmente credo che NON si debba mai comprare niente in questo genere di videogiochi. Anzi ho sempre lo zaino pieno dalle visite ai pokestop che devo buttare via gli oggetti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail