Rimuovere GRUB da Windows 10

Se anche tu come me hai voluto provare il dual boot windows / distribuzione linux random e ti rompi gli amenicoli ogni volta ad avviare l’OS sbagliato, e vuoi una volta per tutte eliminare GRUB dallo start ecco come fare.

Questi i passaggi per WINDOWS 10 (non so se funzionano con altri sistemi operativi).

15 Semplici step per eliminare GRUB

  1. Avvia in modalità amministratore cmd.exe (digitandolo ad esempio dallo start)
  2. Digitare diskpart e dare invio
  3. Scrivere list disk e dare invio
  4. Digitare sel disk X dove X è il drive dove è presente il boot.
  5. Scrivere (e dare invio) list vol per vedere le varie partizioni (altrimenti chiamati volumi) sul disco. Ricordate che il volume EFI è formattato in FAT/FAT32 gli altri in NTFS. Questo è importante per il punto successivo.
  6. Digitare sel vol Y dove Y è il volume EFI di sistema che abbiamo individuato prima
  7. Per praticità assegnare una lettera di drive digitando assign letter=Z: dove Z è una papabile lettera non usata di drive. Se avete Z occupata, fatevi curare da uno bravo.
  8. Scrivere exit per uscire da diskpart
  9. Premere Z:  e dare invio. (Z è la lettera assegnata al punto precedente).
  10. Digitare dir per vedere tutte le directory della partizione EFI
  11. Se sei nel posto giusto hai davanti una directory chiamata EFI
  12. Usare cd EFI  e dare invio
  13. Digitare dir e dare invio per vedere tutte le sotto-directory
  14. Digitare rmdir /S ubuntu per cancellare la directory di boot di ubuntu

Sembrano tanti passaggi ma in realtà è molto più facile di quel che sembra . Qui sotto l’immagine degli ultimi passaggi che ho fatto col mio computer.

Semplici passaggi per eliminare GRUB da windows 10

Tutti i passaggi sono a prova di scemo.

Se non ci riuscite, cercate altre guide più semplici.

Considerazioni

Ho fatto questa prova di mettere il dual boot windows – linux sul mio portatile asus.

Onesto ? Pessima scelta. Il portatile ha subito un rallentamento spaventoso. L’utilità del doppio sistema sul portatile, nulla. Purtroppo non ho trovato entusiasmante l’uso di linux sul mio portatile. Veramente poco pratico. Windows 10 mi offriva maggiore copertura su tanti aspetti del mio lavoro e del mio svago.

Purtroppo il dual boot ha portato con se l’installazione di GRUB. Nonostante avessi cancellato la partizione con linux, ad ogni avvio era sempre una totale angoscia digitare “exit”. Chiudere così GRUB. Attendere infine il caricamento di windows.

Putroppo GRUB è molto invasivo.

Gli aspetti principalmente negativi che ho riscontrato nella mia esperienza sono stati:

  • Poco tempo per scegliere l’OS all’avvio
  • Ordine secondo me poco intuitivo di start dei vari os
  • Riavvio del sistema a portatile chiuso, provoca l’effetto di dover alzare il portatile e non poter usare da subito un monitor esterno.

Perdite di tempo infinite per me, quindi proprio pessima esperienza (putroppo).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail