The 100, stagione 2 commento spoiler perchè anche io sono un sopravvissuto

Dopo che ne hai parlato così male, perché guardare anche la seconda stagione di The 100 ?

Perché se la tua migliore amica ti dice di guardarlo, perché così sopperisci a due problematiche fondamentali nella vita di nerd, discretamente lontano da lei:

  • la mancanza di The Big Bang Theory, dato che per qualche oscuro motivo ne avevano ritardato la puntata
  • altro motivo per commentare a distanza e ridere delle assurdità presenti in questo ORRENDO SERIAL TV

Mi raccomando se non volete “rovinarvi la sorpresa” o meglio se volete evitarvi di vedere sedici episodi da 40 minuti l’uno e risparmiarvi 640 utilissimi minuti della vostra vita, beh avete capito ci sono SPOILER SU TUTTA LA LINEA. Siete avvertiti

Si aprino le danze col commento alla Stagione 2 di The 100

Pensi che alla fine della stagione 1 ne hai le palle piene di quella cagata, ma in fondo ci caschi e sei spinto da vedere se il regista, intelligentemente decide per una uccisione e sterminio globale di quella massa di imbecilli. Indipendentemente da che sub-razza si stia parlando.

Invece no. Scopri con somma gioia che avrai davanti 16 episodi di assoluto rigore e precisione sul descrivere come si può essere assurdamente imbecilli. Un manuale su quello che non è da fare in casi come quelli citati dal telefilm: sopravvivenza estrema dopo un bombardamento post atomico globale.

Regola di sopravvivenza

In teoria basterebbe una sola regola: non dare per nessun motivo al mondo posizioni di comando alle donne.

Già vedo le femministe alzarsi in piedi per scagliarmi addosso ferri da stiro e spazzoloni. Davvero, il gentil sesso da questo telefilm ne esce veramente dilaniato. La stupidità impera in tutti i personaggi femminili (tranne uno ma che merita una descrizione a se), dal primo all’ultimo con particolare enfasi esponenziale in base al ruolo gerarchico che ricoprono nella loro “tribù”.

In genere, c’è una crescita dei personaggi in questo genere di serial tv, e dopo averne visti a dozzine e dozzine è una prassi normale e giusta. Qui no. Di due milioni di personaggi presentati si e no 4-5 hanno una crescita e un miglioramento, gli altri hanno una regressione cerebrale.

I personaggi “positivi” della season 2 di The 100

octavia the 100

Stemperiamo l’atmosfera di astio verso questo telefilm, per dire chi ne è uscito molto positivo:

  • Lincoln è un personaggio che migliora di puntata in puntata, un adone spaccaculi che potrebbe fare tranquillamente il Rambo della situazione e far tutto da solo
  • Octavia l’unica donna veramente cazzuta, che ha avuto una evoluzione totale del suo personaggio in extra positivo. Ha iniziato la season 1 con il ruolo di troietta gattamorta, ed è diventata una amazzone con le palle cubiche. Stupenda sia come attrice che come personaggio. Uno dei pochi motivi per cui valga la pena guardare The 100.

Non per niente questi due son fidanzati e se fossero l’Adamo e l’Eva capostipiti di tutta la nuova generazione umana, verrebbero fuori solo persone tremendamente Gnocche & Gnocchi, senza se e senza ma.

  • Bellamy il fratello di Octavia, anche lui ha una evoluzione in positivo. Nella season 1 per l’80% del tempo l’ho odiato con tutto me stesso, una pigna in culo incredibile. Invece ora è cresciuto ed è veramente un ragazzo a posto, che sa il fatto suo e con anche lui una discreta dose di palle, sangue freddo e culo fotonico (l’unico essere umano che riesce a uscirne indenne da una esplosione, manco una piccola bruciatura)
  • Jasper ha avuto anche lui per il 90% del tempo una crescita come personaggio, da sciupafemmine goliardico a ragazzo con la testa intelligente e con senso critico.
  • Monty si mantiene come personaggio, rimane il cervellone che senza di lui praticamente sarebbero già morti dopo 14 minuti tutti quanti. Anche se il cliché dell’asiatico intelligente potevano levarlo, ma il danno era fatto dalla stagione 1 quindi, teniamocelo, ed è un bel personaggio chiave  per la salvezza del mondo.

Personaggi che per un soffio non sono nei positivi

Raven The 100

  • Raven la meccanica, tanto figa, tanto intelligente quanto semizoccola e troppo pugnetta in molte parti della storia. L’unico personaggio che meriterebbe maggior potere, dato che lei è veramente intelligente e da sola ha salvato il culo a tutto il villaggio molte volte, con le sue trovate e le sue abilità di costruire cose come Mc Gyver, da una lattina e una graffetta ecco pronta una bomba atomica ad alto raggio d’azione. Solo che la frega il fatto di essere senza spessore.

Personaggi negativi, odiosi e che vorresti vedere morti ad ogni puntata di The 100

clarke e lexa The 100

  • Clarke è il personaggio più imbecille mai creato nella storia dei serial TV. La vergogna per ogni essere femminile sulla terra e nello spazio. Principessina di sto cazzo già nella stagione 1, mantiene il suo ruolo di “donna al potere” unicamente perchè schifosamente raccomandata dalla mamma, che insulteremo dopo. Clarke è proprio l’antitesi di persona a cui riporre decisioni vitali per l’umanità. Qualunque essere unicellulare amorfo riuscerebbe a prendere decisioni più rapidamente e migliori di lei. Tanto per citare un episodio: ti stanno semiuccidendo tua madre, il tuo compito è solo tirare una leva (dopo che Monty aveva hackerato tutto e impostato tutto) e salvare tutti i tuoi amici, no ci penso perchè così uccido il nemico e volevo trovare una soluzione migliore. Vaffanculo va, sei un personaggio del cazzo inutile, senza contare TUTTE le decisioni stupide prese. Inoltre è una repressa di merda, che dopo aver scopato Bellamy nella serie 1, non ha più affondato un pene nella sua vagina e allora che fa: se non scopo io non può scopare nessuno e in soli 16 episodi riesce a uccidere ben 2 corrispettivi amanti di altre coppie (sebbene è stato un bene perchè erano personaggi di merda). La sterminatrice di coppiette felici.
  • La mamma di Clarke, la dottoressa di merda. Tale madre tale figlia, o dalla figlia così di certo non poteva essere nata da una mamma da meno. La stupidità fatta donna al comando, dato che si bulla di essere la consigliera maxima ma non ha le palle per farlo. Non sa prendere una decisione decente per il villaggio. Anche lei l’emblema in negativo del genere femminile al comando. Personaggio inutile, anche se ricopre un ruolo importante di guaritrice, ma se morisse senza parlare e sputare sentenze gratuite sarebbe ottimale. Anche lei un genio di strategia tattica militare, che non tortura la gente per estrarne informazioni utili. Muori male spero presto.
  • Finn che finnalmente muore. Davvero è una liberazione poterlo dire. Clarke lo uccide perché ovviamente lui si fa catturare. L’unico personaggio maschile con una involuzione cosmica assurda. Se nella stagione 1 era insopportabile perché era un cazzone, nella stagione 2 diventa un cazzone inutile, scatenatore di guerre. Dodici minuti di applausi quando muore, certo Raven ci rimane di merda perché non capisce l’importanza della sua morte, ma cazzo che personaggio inutile che era in questa stagione.
  • Lexa la capa dei terresti. Una stronza incredibile, una vera puttana. Voltafaccia, che lascia in merda tutti, che pensa solo al suo bene, che tatticamente è un pezzo di merda. Un personaggio così negativo che si riconosceva l’inganno lontano un miglio, ma che ovviamente Clarke ci casca come un bambino nel secchiello del gelato. Spero muoia presto anche lei, perchè la trovo insopportabile.

Personaggi senza personalità e abbastanza stupidi in se

The 100 ha la capacità di farti passare con indifferenza personaggi che secondo loro sarebbero anche importanti. Siccome non ho parole per descriverli se non con aggettivi di inutili, amorfi, inconcludenti e pressochè incapaci ne dico solo i nomi: l’ex cancelliere Thelonious (che da quando gli è morto il figlio alla seconda puntata della s01 non è più normale di cervello) e Murphy che sebbene cresciuto come personaggio, non ha ancora una utilità al mondo, respira e porta via ossigeno agli abitanti.

Nota importante

bacio lesbo the 100

Potete evitarvi di vedere tutte le 16 puntate di The 100, di importanti basta guardare:

  • Puntata 14: tipo la puntata clou di tutta la stagione dove si vede la limonata da 10 secondi lesbo tra Clarke e Lexa e l’ennesima scopata random di quel pezzo di gnocca di Raven. Tutta sta roba in una sola puntata. Yeah.
  • Puntata 16: perché finisce anche questa season, e finalmente puoi brindare con gli amici.

Il resto non succede nulla, se non stronzate enormi, alleanze e disalleanze e uccisioni ad minchiam. Il serial resta nella classifica di quelli che mi hanno fatto veramente cagare, brutti e inutili.

Arrivato a sto punto della mia vita, guarderò con la mia amica anche la terza stagione. In fondo ormai è diventata la mia seconda commedia preferita dopo The Big Bang.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Autore dell'articolo: Borgo7